Descrizione San Bernardo

Il San Bernardo è un cane amichevole, docile, riflessivo, abilissimo nel soccorso delle persone in difficoltà tra le nevi, capace di scavare a fondo nel manto nevoso, resistentissimo alle temperature più rigide e dotato di un udito finissimo tale da percepire le valanghe con largo anticipo rispetto la caduta della massa imponente di neve. 
Il muso e le orecchie solitamente sono sfumate con il nero e l'espressione è intelligente e dolce. Una particolarità del San Bernardo è la zampa larga e l'aratura delle dita che gli permette una camminata sicura anche sulla neve e sul ghiaccio. Attualmente esistono due varietà di questo molosside: quella a pelo corto (pelo doppio) e quella a pelo lungo. Le dimensioni ne fanno un cane adatto solo a chi ha a disposizione sufficiente spazio all'aperto per ospitarlo e possibilità di venire incontro alle sue esigenze alimentari (proporzionate alla mole). Necessita quotidianamente di fare lunghe passeggiate, essere allenato e mantenere la sua forma da"atleta pesante" in grado, se ben selezionato, di portare la sua altezza ed il suo peso, con estrema disinvoltura ed eleganza.

Dimensioni San Bernardo

Giant (over 45 kg)

Longevità San Bernardo

Il San Bernardo è un cane di taglia grande, imponente e maestoso. La razza deriva dall'antico molosso del Tibet e durante l'Impero Romano presenziava con le truppe delle legioni i punti strategici sulle grandi vie di comunicazione. Nel 1660 vari esemplari furono donati, dalle famiglie nobili del Vallese, ai monaci del Monastero in prossimità del passo di San Bernardo. In quel periodo la razza era ancora chiamata

Carattere San Bernardo

E' un cane ricco di capacità, doti, energie ed esemplare nel carattere. Resiste bene a tutti i climi di montagna ed è un cane polivalente, adatto alla guardia, alla compagnia, al gregge e alla ricerca di dispersi. Non ama la solitudine, una volta educato sin da piccolo alla socialità, cercherà sempre il contatto umano, attenzioni e affetto. L’intelligenza di questo cane è considerata finissima ed il suo comportamento è sempre tranquillo e posato. Non è mai aggressivo, se non quando vede i padroni minacciati ed in pericolo. Con i bambini è un cane dolce amichevole e tollerante. La sua educazione va seguita con dolcezza, tranquillità e a piccoli passi. Si consiglia di iniziare l'addestramento nei primi mesi di vita del cane, quando ancora ha una misura "maneggiabile". Infatti un cane indisciplinato di questo formato, è difficile da governare anche per una persona molto forte e se viene addestrato in zone pubbliche è necessario l'uso di un guinzaglio in modo da averne pieno controllo. La dolcezza di questi cani di grande mole è talmente comprovata che è usato anche per la "pet-therapy".

Utilizzo San Bernardo

Il San Bernardo nasce come cane adatto per il salvataggio (celebre amico degli alpinisti in difficoltà) ma può essere anche un cane di famiglia e da compagnia.

Alimentazione San Bernardo

Un esemplare adulto di San Bernardo ha bisogno di una razione alimentare giornaliera di 900-1200 g al giorno di alimento. Questa razza cresce spaventosamente negli anni, passando dai 500 g di peso alla nascita fino ai 70-90 kg di peso da adulto, con una crescita nei primi mesi di 1-2 kg alla settimana. Di conseguenza l’alimentazione dovrà essere completa, di qualità ed equilibrata. Da cucciolo dovrà assumere principalmente carne per procurarsi le proteine che andranno a costituire il muscolo. La carne dovrà essere preferibilmente rossa e magra e servita in cubetti o pezzetti crudi. In alternativa anche il pesce cotto e le uova possono fornire le proteine necessarie. Il latte ed i suoi derivati, ricchi di calcio e proteine, vanno somministrati preferibilmente tramite formaggi magri.
  • Dimensioni
    Taglia Grande
  • Gruppo FCI
    Cani di tipo pinscher e schnauzer, molossoidi e cani bovari svizzeri
  • Morfologia
    Molossoide
  • Adatto per
    Compagnia
  • Altezza Maschio
    da 70 a 90 cm
  • Altezza Femmina
    da 65 a 80 cm
  • Peso Maschio
    dai 90 ai 110
  • Peso Femmina
    dai 90 ai 110
  • Testa
    La testa è imponente, poderosa è di aspetto regale.
  • Orecchie
    Le orecchie sono di grandezza media con attaccatura alta e larga.
  • Corpo
    Il corpo è imponente, muscoloso e proporzionato
  • Coda
    Lunga e pesante con attacco forte e largo.
  • Pelo
    Il pelo, in base alla varietà, può essere corto o lungo.
  • Note
    Le vaccinazioni che vanno eseguite nel San Bernardo sono quelle contro parvovirosi, cimurro, parainfluenza, rabbia e leptospirosi. Queste malattie sono molto pericolose per il cane e non esiste una cura se non la vaccinazione. Inoltre è consigliabile ogni anno fare un trattamento di sverminazione per eliminare dall’intestino del cane i vermi che talvolta si formano. Il mantello non ha bisogno di cure eccessive, va spazzolato una volta alla settimana e controllato maggiormente nei periodi di muta. Gli occhi e le orecchie vanno puliti attentamente con prodotti appositi, disponibili in farmacia o dal veterinario, così come le palpebre che vanno fatte controllare periodicamente ad uno specialista. Le unghie vanno tagliate e curate senza mai farle crescere troppo. Il San Bernardo non deve essere lavato e dove è proprio necessario usate acqua tiepida e sapone di Marsiglia, ricordandovi di risciacquare attentamente il cane.
  • Lo sapevi che?
    Il San Bernardo ha conosciuto un buon successo anche grazie alla diffusione di film e telefilm che ne hanno dipinto un ritratto di eroe buono, un po' pasticcione ed ingombrante e pertanto è ben allevato in tutti i paesi di cultura cinofila come cane da compagnia A proposito di dimensioni: il più grande San Bernardo di tutti i tempi (vissuto fra il 1880 e il 1890 in Inghilterra) si chiamava "Lord Bute" e pare misurasse 109 cm al garrese con un peso di ben 112 kg. In Italia, negli anni '60, un gigantesco San Bernardo chiamato "Mischa" raggiunse il peso di 118 kg con un'altezza superiore ai 90 cm al garrese e, nonostante questa enorme massa, visse quasi 14 anni senza problemi. Sempre in Italia, nei primi anni '90, un altro gigantesco maschio di nome "Sando", raggiunse i 103 cm al garrese con un peso superiore ai 120 kg.