Descrizione Piccolo Levriero Italiano

Questo piccolo cane longilineo e dalle pose aggraziate ricorda le forme in miniatura del Greyhound e del Levriero Arabo. Il suo tronco si può inscrivere in un quadrato. Ha un aspetto elegante e distinto, la pelle è tesa e la corporatura è aerodinamica. Quest'ultima caratteristica, molto apprezzata per la caccia, permette a questo piccolo cane di arrivare a velocità straordinarie. La sua fragilità è solo apparente anzi è molto robusto e raramente ha problemi alle articolazioni. Malgrado sia il più piccolo dei levrieri possiede l'istinto dei suoi cugini più grandi. E' un cane molto intelligente, affettuoso e di singolare vivacità d'andatura. Ha bisogno di correre e fare molto movimento fin da piccolo. Non è un esemplare diffusissimo perché ritenuto molto costoso ma le sue caratteristiche e qualità seducono sempre più persone da un decennio a questa parte.

Dimensioni Piccolo Levriero Italiano

Mini (1-10 kg)

Longevità Piccolo Levriero Italiano

Le origini del Piccolo Levriero Italiano sono molto lontane nei secoli. Discende dai levrieri dell'a

Carattere Piccolo Levriero Italiano

Il Piccolo Levriero Italiano è un cane dignitoso e riflessivo con una grande volontà di affezionarsi ad una persona in particolare. E' docile e affettuoso ma schivo con gli estranei e con gli altri animali, in quanto caratterialmente tende ad essere molto sospettoso. Una delle sue particolarità è il portare la coda spesso sotto le gambe, ma questo non deve essere considerato come un segno di sottomissione o di paura. E' educato e non aggressivo. E' un ottimo cane di famiglia e sa adattarsi alla vita di appartamento purché gli siano concesse corsette quotidiane. Ama stare all’aria aperta, le lunghe passeggiate in campagna, in montagna o in riva al mare. Può vivere e resiste alle alte temperature mentre a una bassa resistenza al freddo e, quando il clima è particolarmente rigido è consigliabile, sopratutto per i soggetti anziani, di vestirlo con un'apposito cappottino. Uno dei vantaggi di questa razza è la "portabilità", la taglia, la tendenza a non abbaiare e la sua riservatezza, permettono al padrone di portarlo dappertutto (in treno, in aereo, nei locali pubblici etc.). Sicuramente abituarlo fin da piccolo faciliterà il trasporto. Non ama la solitudine, preferisce stare con il padrone e cerca spesso il contatto fisico. Si trova perfettamente a suo agio in casa dove creerà il suo ambiente, farà sua una poltrona o un tappetino e dorme volentieri su un letto completamente coperto anche d'estate. Imparerà presto a non sporcare e a sopportare il guinzaglio ma l' educazione di questo cane va curata con modi gentili (non ubbidirà a imposizioni).

Utilizzo Piccolo Levriero Italiano

E' un cane da compagnia e da corsa.

Alimentazione Piccolo Levriero Italiano

Come tutti gli altri cani necessita di un’alimentazione equilibrata. Per la sua costituzione non deve ingrassare, bisogna quindi trovare insieme al veterinario un equilibrio tra razioni ed attività fisica.
  • Dimensioni
    Taglia Piccola
  • Gruppo FCI
    Levrieri
  • Morfologia
    Graioide
  • Adatto per
    Compagnia
  • Altezza Maschio
    Da 32 a 38 cm
  • Altezza Femmina
    Da 32 a 38 cm
  • Peso Maschio
    Al massimo 5 kg
  • Peso Femmina
    Al massimo 5 kg
  • Testa
    Il cranio è di forma allungata e stretta.
  • Orecchie
    Le orecchie sono alte, piccole e con cartilagini sottili.
  • Corpo
    La struttura è molto leggera e nella linea della groppa si prolunga armoniosamente la curvatura lombare. 
  • Coda
    La coda è inserita bassa, tende a ricurvarsi e si assottiglia verso la punta.
  • Pelo
    Il pelo è raso e setoso, fine sul corpo, senza la minima traccia di frange.
  • Note
    Durante la stagione invernale va tenuto al caldo o coperto, è un cane freddoloso e il suo pelo raso non lo aiuta a ripararsi dalle temperature troppo basse.Il cranio è di forma allungata e stretta.
  • Lo sapevi che?
    E' perfettamente un Levriero in miniatura per andatura, velocità e ruoli. Su brevi distanze può raggiungere i 60 km/h di velocità.