Descrizione Bracco Italiano

Siamo davanti ad un cane di grande impatto estetico, caratterizzato da una testa splendida… che sembra quasi scolpita: angolosa, stretta, di affascinante costruzione, dotata di occhi estremamente dolci, evidentemente cesellati nella parte sub-orbitale, e orecchie lunghe e cadenti. E' un esemplare nobile, di sostanza, di origini antichissime, un grande cacciatore dotato di estremo senso della ferma. Il Bracco Italiano assieme allo Spinone Italiano, sono le uniche due razze "da ferma" tra i cani da caccia "Made in Italy", e le uniche due ad avere un'andatura al "trotto" nei terreni di caccia. Il suo corpo, solido ed armonico ha una muscolatura sviluppata e ben visibile, un'ossatura robusta e un collo largo e potente; sono decisamente più apprezzati i soggetti con arti più asciutti possibili. Guardandolo siamo immediatamente rapiti dalla sua innata fierezza e serietà, dalla sua solidità fisica e mentale. E' un soggetto vigoroso e distinto, un compagno di vita e di caccia ineguagliabile, che si adatta a qualsiasi tipo di terreno, vivace, tenace, un saggio ed equilibrato compagno dell'uomo.

Toilettatura Bracco Italiano

E' una razza che non richiede particolare toelettatura, basterà eliminare più possibile il pelo morto in eccesso con delle spazzolate, importante è controllare sempre bene le orecchie, soprattutto nel periodo di caccia.

Longevità Bracco Italiano

Italia. Il Bracco Italiano è una razza antichissima, selezionata in passato soprattutto nell'Italia settentrionale, oggi allevata in tutto il territorio, dove siamo arrivati ad esemplari di vera eccellenza, sia a livello estetico sia a livello di lavoro. Cane conosciuto già nel tardo Medioevo, divenne molto popolare nell'epoca rinascimentale, apprezzato e allevato sia dalle grandi Famiglie italiane come i Medici e i Gonzaga, sia dai vari nobili e regnanti di tutta l'Europa. A parere degli studiosi e degli appassionati, sembra che il suo diretto progenitore sia il Chien d'oysel: antico cane da ferma già esistente ai tempi della Seconda Crociata (agli inizi del XII secolo).

Carattere Bracco Italiano

Il "nostro" Bracco è un fantastico cane, dolce nel carattere come nell'aspetto, buonissimo in casa, amorevole e delicato con tutti i bambini, che sopporta con infinita pazienza e dolcezza… si "scatena" solo sui terreni di caccia, luoghi dove potrà tirare, finalmente fuori, la sua grinta e l'infinita resistenza. Negli anni passati, a causa della scarsa selezione sul carattere, ha avuto la nomea di cane duro, testardo e difficile da addestrare, i Bracchi odierni sono assolutamente l'esatto contrario: oltre che particolarmente intelligenti, velocissimi nell'apprendimento e a dir poco dolcissimi. Sono esemplari dalla spiccata indole di cacciatori, impiegati sia in passato che oggi, come cani da ferma, ma chi li ha tenuti come "amici di casa" se ne è semplicemente innamorato. E' un cane datato di forte spirito di adattamento,, può essere alloggiato sia in casa che fuori all'aria aperta, ma data la sua mole non indifferente e la sua costante voglia di movimento, hanno bisogno di poter correre il più possibile, meglio se in aperta campagna. Se porteremo a casa nostra uno di questi splendidi cani, capiremo col tempo (non ce ne vorrà poi tanto) di avere al nostro fianco un compagno di vita che non ci chiederà nulla in più dl nostro amore, che saprà struggerci con i suoi occhi… tra i più languidi del mondo, e che ci saprà riempire la vita di comprensione e felicità.

Utilizzo Bracco Italiano

Eccellente cane da caccia, da ferma e da compagnia.

Alimentazione Bracco Italiano

Necessita assolutamente di un'alimentazione corretta e bilanciata, sono esemplari caratterizzati da un'estrema voracità, e tendono ad ingrassare. Bisogna essere severi nelle dosi, e non farci trarre in inganno dal loro sguardo… sanno fare gli occhi "da morti di fame" più languidi del mondo!
  • Dimensioni
    Taglia Grande
  • Gruppo FCI
    Cani da Ferma
  • Morfologia
    Braccoide
  • Adatto per
    Caccia
  • Altezza Maschio
    da 58 a 67 cm
  • Altezza Femmina
    da 55 a 62 cm
  • Peso Maschio
    da 25 a 40 kg, proporzionale all'altezza
  • Peso Femmina
    da 25 a 40 kg, proporzionale all'altezza
  • Testa
    Angolosa e stretta a livello delle arcate zigomatiche, ha una lunghezza che corrisponde ai 4/10 dell'altezza al garrese.
  • Orecchie
    Correttamente sviluppate, hanno una lunghezza che consente loro di raggiungere, senza essere distese, la punta del tartufo. La larghezza è almeno uguale alla metà della lunghezza.
  • Corpo
    Il profilo superiore del tronco è diviso in due segmenti: il primo, obliquo, quasi rettilineo, va dal garrese all'undicesima vertebra dorsale e l'altro, leggermente convesso, si unisce alla groppa.
  • Coda
    Forte alla radice, è diritta, con una leggera tendenza ad assottigliarsi ed è ricoperta da un pelo corto.
  • Pelo
    Corto, fitto e lucente, più fine e raso su testa, orecchie, la parte anteriore degli arti e sui piedi.
  • Note
    Se volessimo acquistare un cucciolo di Bracco Italiano, dovremo necessariamente rivolgersi soltanto ad un buon allevamento, perché gli esemplari non selezionati potrebbero rivelarsi troppo timidi e molto testardi.
  • Lo sapevi che?
    Un'autentica celebrità è stata Rivana del Monte Alago: femmina di Bracco Italiano, famosa per aver vinto tutti i trofei possibili nel campo delle competizioni canine di bellezza, oltre che diversi trofei nelle competizioni canine di lavoro. Nata il giorno di Natale del 1998, nell'anno 2002 è diventata campionessa italiana. E' stata un esemplare veramente unico al mondo, con la sua espressione dolce, la sua attitudine all'andatura al trotto nelle battute di caccia, la sua costituzione eccellente, vigorosa ed armonica, la sua muscolatura perfetta e gli arti perfettamente asciutti, il suo muso definito e scolpito… a dir poco splendido. Ha dato alla luce una sola cucciolata, fra i cuccioli sono evidenti i soggetti Axel e Asia: giovani promesse nel campo della razza Bracco Italiano.